2 Gennaio 2021

Cosa cercare in uno sterilizzatore a raggi ultravioletti

By admin

Tra i tanti campi che in questi ultimi tempi si sono evoluti, senza alcun dubbio emerge quello che viene chiamato come sanificazione: si tratta di igienizzare e sterilizzare al meglio un ambiente, quale che sia. E comporta l’uso di macchinari specifici, detti appunto macchine per la sterilizzazione: alcune funzionano a raggi ultravioletti. Ovvero? Che cosa fanno?

Una delle attrezzature disinfettanti più comunemente utilizzate negli ospedali e in altre strutture sanitarie è uno sterilizzatore UV. Una lampada UV disinfetta i microrganismi esponendoli alle radiazioni ultraviolette. I microrganismi vengono distrutti dalla luce ultravioletta a causa dei danni al DNA. Una macchina a lampada aiuta anche ad uccidere batteri e virus. Per questo, una lampada UV deve essere utilizzata. Una macchina a lampada può essere un’unità autonoma o collegata ad un dispositivo di sterilizzazione esistente come l’autoclave, lo sterilizzatore ad ultrasuoni o la sterilizzatrice ad anidride carbonica. Questo articolo vi aiuterà a scegliere il miglior sterilizzatore UV per le vostre esigenze.

La prima cosa da considerare quando si acquista una macchina sterilizzatrice UV è che possono essere sia sorgenti luminose portatili che apparecchi permanenti. Le sorgenti luminose portatili come le luci a LED o i tubi fluorescenti sono comodi da trasportare e possono essere utilizzati per una varietà di scopi. Tuttavia, la loro efficienza può essere influenzata dalle variazioni di temperatura e la quantità di luce che passa attraverso. D’altra parte, un apparecchio permanente come uno sterilizzatore UV può richiedere una manutenzione costante. Se si utilizza una sorgente di luce, si dovrà portare il dispositivo in giro ovunque si desidera utilizzarlo.

Se decidete di acquistare un apparecchio portatile a lampada UV, la scelta del produttore potrebbe non avere molta importanza. Assicuratevi che l’apparecchio sia approvato dalla FDA e venga fornito con una garanzia. Dovreste anche controllare la durata e la portabilità dell’apparecchio. Quando scegliete un apparecchio permanente, considerate come pensate di utilizzare l’apparecchio. Avete in programma di utilizzarlo per diversi mesi o lo porterete con voi regolarmente? Se avete in programma di utilizzare l’apparecchio solo occasionalmente, probabilmente farete meglio a procurarvi uno sterilizzatore UV portatile che può essere conservato in un armadietto.

Ultime novità del momento sul sito https://sterilizzatoremigliore.it/.